Sezioni

Comune di Agugliano

Gruppo Comunale di Protezione Civile

Comune di Agugliano

Il Gruppo Comunale di Protezione Civile di Agugliano prende formalmente vita con l’approvazione del Regolamento per la sua costituzione con Delibera Consiliare n.43 del 3 agosto 2005, in attuazione della Legge regionale n.31/2001. Con successivo Decreto del dirigente regionale n.125 del 15 maggio 2006, viene ufficializzata l’iscrizione al Registro Regionale delle organizzazioni di volontariato di Protezione Civile. Il gruppo è attualmente composto da circa n.30 volontari nonché n.3 over 75 iscritti all’Albo d’Onore.

Molteplici gli eventi d’emergenza e le attività di servizio civile che hanno richiesto l’intervento e l’impegno dei volontari: dalle situazioni calamitose di livello nazionale quali ad esempio il sisma Abruzzo 2009, Emilia Romagna 2012, Marche-Umbria-Lazio 2016, alle emergenze regionali quali la nevicata del 2012 e l’alluvione di Senigallia del 2014, ai numerosissimi servizi di livello locale, indispensabili per lo svolgimento in sicurezza di molte manifestazioni di pubblico interesse (es. Festival del Gelato Artigianale).

Il Gruppo è altresì impegnato in attività di formazione, addestramento ed informazione nei confronti della cittadinanza: di particolare importanza le esercitazioni di evacuazione delle scuole in caso di sisma, che tutti gli anni si organizzano nei tre Comuni dell’ Istituto Comprensivo Matteo Ricci: Agugliano, Polverigi e Camerata Picena. Anche grazie a queste occasioni, è andata crescendo nel tempo una efficace collaborazione tra i gruppi dei tre Comuni.

Visita il sito web del Gruppo Comunale di Protezione Civile cliccando qui:

sito web gruppo protezione civile agugliano.jpg

Piano di protezione civile

Comune di Agugliano

Piano Protezione Civile Agugliano - screenshot.jpg

Piano neve

Comune di Agugliano

Intervento Comune e Protezione Civile per pulizia strade e marciapiedi:

Premesso che nell’immediato di una nevicata non sarà possibile rendere tutte le strade e marciapiedi agibili si è cercato di creare un protocollo di interventi.
Le città e le loro viabilità sono analizzate, mappate e classificate, così da ottenere una “graduatoria di priorità” nello spargimento di sale e pulizia delle strade.
Sono privilegiate le strade principali (grandi vie di comunicazione, principali direttrici e tangenziale) che sono interessate dal trasporto pubblico (autobus, taxi,) e di emergenza (118 e Vigili del Fuoco, ecc.), quelle che permettono il raggiungimento degli ospedali (autoambulanze, ecc.), l’uscita dei mezzi di soccorso e di pubblica sicurezza, raccordi e vie di accesso alla città.
Particolare attenzione viene data agli accessi in edifici pubblici, strutture sanitarie e scuole.

 

Modalita di intervento in caso di annunciate condizioni meteo avverse

 -       Preparazione mezzi e materiale il giorno prima.

-        Coordinamento i vari interventi tra Comune, squadre esterne con mezzi idonei e Protezione             Civile

-        Formazione di squadre d’intervento.



Il Comune con i suoi mezzi e operai, dando priorità a scuole e presidi sanitari e alle strade principali di collegamento dei vari quartieri del Paese, provvederà a:

-        Approvvigionamento di sale e ghiaia

-        Utilizzo di spazzaneve anche di ditte private per liberare le strade dalla neve e ghiaccio.

-        Spargimento sale e ghiaia per rendere le strade libere dal ghiaccio.

La Protezione Civile con i suoi mezzi e Volontari dando priorità a scuole, presidi sanitari, centro e collegamenti con i quartieri del paese, provvederà a:

-        Pulizia marciapiedi dalla neve

-        Spargimento sale e ghiaia per rendere i marciapiedi liberi dal ghiaccio.

-        Monitoraggio per evitare che si formi nuovamente il ghiaccio.

-        Nel caso di prolungata emergenza con il sostegno alle famiglie nelle zone bloccate, su richiesta delle stesse per la consegna di medicinali e viveri.

 

 

Comportamento della cittadinanza in caso di neve o ghiaccio

Durante la nevicata anche gli stessi cittadini sono chiamati a collaborare. in questa situazione è necessario modificare le proprie abitudini e cercare di contribuire a normalizzare la situazione di disagio causata dall’evento.

  • I cittadini possono togliere la neve dal proprio passo carraio e/o dal proprio accesso privato. La neve spalata va accumulata ai lati del passo carraio e non buttata in mezzo alla strada per non rendere vano il lavoro di pulizia.
  • Si consiglia di acquistare sale nei supermercati o nei consorzi agrari e munirsi di pale per sgomberare le proprie aree private.
  • Gli operatori commerciali, soprattutto del centro storico, possono tenere percorribili i marciapiedi davanti alla propria attività commerciale. Può essere utile munirsi di pale e di scorte di sale da acquistare presso supermercati e consorzi agrari.
  • Uscire meno possibile di casa fino a che strade e marciapiedi non siano agibili.
  • Usare il meno possibile l’automobile e possibilmente parcheggiarla in garage o piazzali privati per agevolare l’operazione di rimozione neve.
  • Usare l’auto solo in caso di necessità e solo se dotata di catene o pneumatici invernali.  
  • Controllare in anticipo i tergicristalli, la batteria e il liquido anti-gelo del radiatore per
    evitare di trovarvi in difficoltà in caso di maltempo.
  • In caso di difficoltà non abbandonare l'auto in condizioni che possono costituire
    impedimento alla normale circolazione stradale e in particolare ai mezzi sgombraneve e ai
    mezzi di soccorso e non esitate a richiedere aiuto in caso di necessità.
  •  Durante le nevicate parcheggiare preferibilmente la vostra auto in garage, cortili e aree
    private, lasciando libere il più possibile le strade principali e le aree pubbliche così da
    agevolare le operazioni di sgombero neve a eventuali interventi di soccorso.

     

    Consigli utili

     

    • Mantenersi sempre aggiornati sulla situazione di emergenza
    • Non camminare nelle vicinanze di alberi e prestare attenzione, soprattutto in fase di disgelo, ai blocchi di neve che si staccano dai tetti
    • Non utilizzare mezzi di trasporto su due ruote
    • Indossare scarpe adatte: quando nevica scarpe non adatte aumentano la possibilità di infortuni conseguenti a cadute e scivolamenti
    • Fare scorte alimentari e medicinali per le persone e familiari più anziani
    • Fare scorta di sale presso i supermercati o i consorzi agrari
    • Acquistare preventivamente pale o badili
    • Isolare il proprio contatore idrico avvolgendolo con stracci o materiale isolate e monitorare lo stato del proprio impianto per prevenire danni alle tubature provocate dal gelo.
    • Fare attenzione alla formazione di ghiaccio.

     

            NUMERI UTILI:
           

Comune                                                                                                071 9068031

Sindaco                                                                                                 3341665093

Coordinatore Protezione Civile                                                             3346628911

Carabinieri Agugliano                                                                            071907107

Vigili Urbani                                                                                           071907557

Emergenza sanitaria                                                                                         118

 

Azioni sul documento

pubblicato il 2019/02/08 14:46:00 GMT+2 ultima modifica 2019-10-09T10:52:08+02:00

Invia una segnalazione